Profile image
Nicola Camedda

Manutenzione e sicurezza

  • Web Designer
  • +39 (338) 138-4195
  • contact@newweblab.net
  • newweblab
  • Italy
Ripristino backup
In questo articolo vediamo come ripristinare una copia di backup di file e cartelle del nostro sito web, usando un client Ftp.

Cosa ti serve

Devi avere a portata di mano i dati di connessione FTP forniti dal tuo servizio di hosting.
(Se sei già capace di creare copie backup di file e cartelle del tuo sito, ovvero sei già in grado di connetterti al sito in remoto, puoi saltare la prima parte dedicata alla connessione).

Client FTP.

Per fare questo ti occorre un client FTP. 

Eccone alcuni:

In questo articolo ho scelto di utilizzare il celebre Filezilla.
Tuttavia il meccanismo di fondo è simile a prescindere dal tool che si utilizza.
Inoltre, è possibile connettersi via FTP anche sfruttando gli strumenti messi a disposizione dalle distribuzioni Linux e anche dagli editor IDE più usati.

Connettersi al sito remoto.

Filezilla client
(Filezilla, schermata iniziale)

Devi avere a portata di mano i dati di connessione FTP, forniti dal tuo hosting provider. 
In genere questi dati ti vengono inviati durante le prime email di attivazione del servizio.

In alcuni casi ti vengono forniti dei dati già pronti all'uso,in altri casi dovrai entrare nel pannello di amministrazione fornito dall'hosting, tipo Cpanel o Plesk e creare manualmente l'utente FTP.
Il servizio di hosting generalmente ti fornisce la documentazione utile per svolgere questo semplice compito.

Nel caso tu debba creare una tua password, il consiglio è sempre quello di adottarne una complessa e di conservarla in modo adeguato.

Una volta in possesso dei tuoi dati di connessione FTP, dovrai inserirli su Filezilla:
  • host
  • user
  • password
  • porta 
Puoi inserire questi dati già da subito negli appositi campi in alto.
Oppure puoi cliccare su "File->Gestione siti" e "Nuovo sito" e procedere alla creazione inserendo i dati a tua disposizione.

Filezilla - Nuovo sito
(Filezilla, finestra "Nuovo sito")


Filezilla connesso
(Filezilla, ora sei connesso al tuo sito in remoto)

Connessione tramite protocollo SFTP

Se il server dove risiede il tuo sito ti offre questa possibilità, puoi connetterti tramite protocollo SFTP (SSH File Transfer Protocol).
Il protocollo SFTP, a differenza del normale FTP, offre un maggiore livello di sicurezza.

Non devi fare altro che cliccare su "FIle->Gestione siti", poi cliccare su "Nuovo" e nella voce "Protocollo" selezionare "SFTP (SSH File Transfer Protocol)". 
Infine potrai inserire i dati connessione a tua disposizione.
Quando effettuerai la connessione Filezilla potrebbe mostrarti una finestrella popup relativa alla chiave dell'host sconosciuta,
in tal caso scegli "Considera sempre sicuro questo host, aggiungi questa chiave alla cache" e clicca "Ok".

Filezilla Sftp
(Finestra "Gestione siti->Nuovo", opzione "SFTP")

Importare i dati di connessione da file XML.

In alcuni casi potrebbe esserti richiesto di aggiungere i dati di connessione per un nuovo sito, tramite l'uso di un file XML. 
Niente paura, si tratta di un semplice file contenente i dati che abbiamo visto sopra, dovrai semplicemente importarlo.
Ti basterà cliccare su "File" e poi su "Importa", in tal modo potrai selezionare il file XML da importare. 

Posizionarsi nelle cartelle.

Alla tua sinistra hai l'albero delle cartelle del tuo supporto di memoria
A destra hai le cartelle del server.

A sinistra devi navigare e posizionarti nella cartella in cui risiede la copia di backup del tuo sito che intendi ripristinare.

A destra invece devi posizionarti nella cartella "radice" ("root") del tuo sito.
Generalmente questa cartella si chiama "public_html", "htdocs", "www", ecc.

Attenzione: è consigliabile non toccare mai file e cartelle esterni alla "root" del tuo sito remoto (a meno che non sai cosa stai facendo).
Devi limitarti a lavorare all'interno della cartella "root".

Prima di ripristinare, testare il backup.

Prima di effettuare le operazioni sul sito in remoto, è meglio essere certi che la tua copia di backup sia integra e funzionante.
Puoi verificarlo ripristinandola in locale, ovvero in un server in locale, utilizzando ad esempio applicativi di sviluppo come XAMPP, WAMPP, EasyPhp, ecc.

Ora hai due opzioni.

Devi scegliere fra queste due opzioni (sovrascrivere oppure rimuovere e copiare):
  1. Sovrascrivere file e cartelle del sito remoto con quelli della copia di backup;
    Questa operazione è indicata quando devi effettuare un aggiornamento dell'installazione in remoto, quando ad esempio non è possibile aggiornare attraverso il "backend" del CMS.
    Oppure se devi effettuare un "reset" o un "ripristino" dell'installazione per correggere "bugs" ed errori.
    In generale, in qualsiasi situazione che non abbia a che fare con la sicurezza, hackeraggi, malware e cose simili.

  2. Se il motivo del ripristino del backup è dovuto (anche solo nel dubbio) a fattori legati alla sicurezza, è meglio usare quest'opzione.
    Rimuovere completamente file e cartelle del sito remoto (solo nella root!) e successivamente copiare file e cartelle del tuo backup nella "root".
    Questa è la scelta consigliata nel caso tu debba ripristinare un sito compromesso, o in qualsiasi caso tu voglia evitare che "sopravvivano" vecchi file e/o cartelle.

Sovrascrivere il backup.

Come in un comune gestore di file, puoi scegliere di copiare i file dal backup a remoto, sovrascrivendoli, ovvero sostituendoli con quelli nuovi.

Per farlo, posizionati a sinistra, seleziona tutti i file e cartelle e poi sposta il contenuto a destra, all'altezza della cartella "root", in questo modo inserirai tutti i nuovi file (ovvero non esistenti in remoto). 
Cartelle e file uguali invece verranno sovrascritti (sostituiti) con quelli di backup.
Non appena Filezilla incontrerà la prima occorrenza di file o cartelle dallo stesso nome, una finestrella ti chiederà "cosa fare".
Dovrai scegliere di sovrascrivere e ripetere l'operazione per ogni caso successivo.

Cancellare e copiare il backup.

Seleziona tutti i file e cartelle contenuti nella cartella "root" e poi cancella.
Dopo di che potrai copiare la tua copia di backup (file e cartelle a sinistra) con un semplice spostamento (drag and drop) verso destra (cartella "root").

Questo non è un backup completo.

Se si tratta di un backup per un qualsiasi CMS ("Content Management System"), come Wordpress, Joomla!, Drupal, Prestashop, ecc il backup di file e cartelle è utile, ma deve ovviamente essere associato a quello del database.
Quindi, ricordati di effettuare sempre anche il backup del database e di testarne il ripristino.
Con lo scopo di offrirti una sempre migliore esperienza di navigazione, questo sito usa i cookies 'tecnici' e di 'terze parti'. Clicca 'Accetto i cookies' per chiudere questo banner e accettare i cookies. Per sapere come disattivarli dal browser e avere più informazioni clicca 'Informativa'. Proseguendo la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies.